Site icon classicigioielli.org

Quali segreti nasconde il diadema della principessa Margaret

Probabilmente avete visto questa foto della principessa Margaret che fa il bagno a Kensington Palace con un enorme diadema di diamanti in testa, completamente nuda. Il leggendario scatto fu realizzato nel 1962 dal marito della principessa, il fotografo Anthony Armstrong Jones – anche lui era nell’inquadratura. Fatto interessante – il pubblico ha avuto il privilegio di vedere una scena intima della vita di Margaret solo nel 2006, quattro anni dopo la sua morte. Ha avuto letteralmente un effetto bomba e l’immagine ha cementato il titolo della principessa come principale enfant terrible della monarchia britannica. Persino i creatori della serie televisiva The Crown hanno deciso di includere nella sceneggiatura un episodio del candido servizio fotografico – invece della stessa principessa Margaret, Helena Bonham-Carter ha fatto il bagno reale.

Non si può negare il fatto che ci sono due protagonisti nel quadro – la principessa stessa e la sua tiara, che non merita meno attenzione. È ufficialmente chiamata tiara di Lady Poltimore perché originariamente apparteneva alla moglie del secondo barone di Poltimore.

I maestri della casa Garrard erano responsabili della creazione del gioiello. La tiara 1870 è un simbolo dell’epoca vittoriana, ispirata a motivi di flora e fauna. Lady Poltimore indossò persino il diadema incorniciato in argento e oro all’incoronazione di Giorgio V nel 1911 e nel 1959 la nobile famiglia lo mise all’asta, dove il pezzo fu notato dalla principessa Margaret. Il diadema ha finito per costarle solo 5.500 sterline.

1965

Anche se la principessa 29enne aveva accesso a gioielli di famiglia più costosi, per lei il valore del diadema stava anche nel fatto che era suo. Un anno e mezzo dopo l’acquisto, Margaret indossò i gioielli al suo matrimonio con Anthony Armstrong Jones, e nel 1977 il diadema fu “portato in giro” durante una visita di stato dell’Iran in Gran Bretagna…

Ma l’abbiamo visto molto più spesso su Margaret. Il segreto dei gioielli era che era come un set di costruzione. Può essere trasformato in una collana o anche smontato in 11 spille indipendenti, se lo si desidera. Il diadema era attaccato alla testa della principessa Margaret con uno speciale nastro marrone che si confondeva con i suoi capelli.

Il direttore creativo di Garrard, Sarah Prentice, stima che il diadema abbia richiesto almeno sei mesi per essere creato. Nel 2002, il tesoro della collezione personale della principessa Margaret è stato acquistato da un privato da Christie’s per 926400 sterline.

1969
Exit mobile version